Corso di Alimentazione Naturale

LA VIA DELLA NATURA

Prossime date

Bergamo

13 marzo 2021 - 14 marzo 2021

Cuneo

8 febbraio 2020 - 9 febbraio 2020

Torino

18 settembre 2021 - 19 settembre 2021

Verona

18 gennaio 2020 - 19 gennaio 2020

Trento

4 aprile 2020 - 5 aprile 2020

Caratteristiche del corso

Tipo di lezione

Frontale

}

Monteore

20 H

Materiale didattico

Dispensa e video online del corso

Tutoring

Docente a disposizione

Testi consigliati

  • Salute del cibo. Guida all’alimentazione che guarisce, Alberto Porro ed. Promolibri Magnanelli
  • Cura delle malattie con ortaggi, frutta e cereali, Jean Valnet ed. Giunti edizioni

Vuoi iscriverti o ricevere maggiori informazioni su questo corso?

Descrizione del corso

Il corso è dedicato a tutti gli appassionati ad uno stile di vita più sano e in armonia con la natura che intendano imparare i segreti dell’alimentazione naturale, ma anche a chi ha deciso semplicemente di cambiare vita iniziando a cambiare le proprie abitudini alimentari.

Il corso di Alimentazione Naturale è inoltre la disciplina fondamentale nella formazione naturopatica: il rendere le persone consapevoli delle scelte effettuate sul cibo, e l’analisi dell’alimentazione di chi si rivolge a un naturopata sono prioritari nella predisposizione di un protocollo idoneo a fare prevenzione, e ad innescare o sostenere nell’individuo gli innati meccanismi di riequilibrio e di auto-guarigione.

Informazioni corrette in questo ambito aiutano a gestire autonomamente, in modo consapevole ed informato, la propria alimentazione in modo naturale, facendo prevenzione già soltanto una buona e sana alimentazione. Lo stile di vita è essenziale infatti nel determinare qualità e durata della vita.I più grandi cambiamenti fisici, emotivi e spirituali partono dal prendersi cura di sé anche attraverso la scelta di ciò che si mangia.

I malesseri e i disequilibri fisici più o meno gravi sono il segnale che il corpo utilizza per comunicarci che qualcosa nel suo equilibrio non funziona più come dovrebbe. Spesso sono legati anche ad una alimentazione errata, frettolosa, o troppo pesante rispetto alle necessità della persona. È possibile utilizzare queste conoscenze cambiare il modo in cui si utilizza il cibo, soprattutto in funzione riequilibratrice, per avere la qualità di vita desiderata: mangiare bene, in modo equilibrato e naturale, migliora l’aspetto e l’umore, rendendoci più felici, in armonia con noi stessi e con gli altri e più efficienti nel lavoro e nelle attività di tutti i giorni.

Le conoscenze scientifiche di base, relative alla fisiologia della funzione digestiva e metabolica e all’effetto della alimentazione sullo stato di benessere della persona, permetteranno il corretto uso della alimentazione. Il cibo, uno dei nutrienti principali dell’uomo insieme ad aria e acqua, influenza quotidianamente lo stato di salute, generando benessere o disarmonia, perchè ogni specifico alimento, oltre a condizionare la salute dell’apparato digerente, modifica la chimica ematica e, di conseguenza, migliora o danneggia l’intero organismo fino anche a mutare la condizione psico-emotiva.

Il cibo è responsabile del nostro rinnovamento cellulare, è fonte di benessere a lungo termine.

Le caratteristiche biologiche di ciascun alimento utilizzato, l’integrità e il metodo di produzione, la qualità e la freschezza del cibo, i metodi di lavorazione delle materia prime, il metodo di cottura adottato, i materiali con cui viene a contatto, la presenza di additivi, conservanti e coloranti, i cibi transgenici, tutto influenza lo stato di benessere globale individuale.

Le cattive abitudini alimentari, l’eccesso di cibi industriali, conservanti o un’alimentazione troppo ricca di grassi, latticini, glutine, lieviti, carni rosse, formaggi o alcol possono essere fonte di vari problemi e disagi, che spesso rimangono incompresi o inascoltati fino a quando emergono in forma prepotente.

Allo stesso modo ritmi di vita stressanti, i pasti consumati troppo in fretta, l’abitudine a consumare cibi precotti sono fattori che possono alterare il nostro rapporto ottimale con i cibi: occorre riprendere la sana abitudine di scegliere cosa consumare, e di cucinarlo con consapevolezza.

Analizzeremo le basi della alimentazione equilibrata, in una prospettiva generale, per sviluppare una comprensione più approfondita delle scelte alimentari, apprendendo anche le modalità di preparazione più idonee al mantenimento delle virtù organolettiche.

È facile cambiare le abitudini alimentari senza alcuno sforzo quando si diventa consapevoli di come funziona il corpo in relazione all’alimentazione: a volte la capacità di cambiare la propria alimentazione in modo che soddisfi le esigenze naturali del corpo è data dalla conoscenza.

Avremo le competenze per un utilizzo sapiente e ottimale degli alimenti naturali idonei a mantenere o a ripristinare l’equilibrio psicofisico. Conoscere le proprietà benefiche degli alimenti consente infatti saperle utilizzare a proprio vantaggio o per aiutare gli altri.

 

La Via della Natura si riserva di effettuare variazioni di date, programmi, piani di studi relativi alla formazione proposta, nell’ottica di un continuo miglioramento e di adeguamento alla legislazione vigente, con effetto immediato per i soci partecipanti alle attività.

Le attività promosse sono soggette a contributo da parte dei Soci partecipanti. La formazione è riservata ai Soci LVDN, entra a far parte dell’associazione anche tu!

Tutti gli eventi formativi sono frequentabili anche singolarmente.

Programma
corso di Alimentazione Naturale

Alimentazione sana

La piramide alimentare

Perchè mangiamo? Di quali cibi abbiamo bisogno

Buone regole alimentari

Di quanto cibo abbiamo bisogno

Categorie di nutrienti: carboidrati e zuccheri, proteine, grassi o lipidi, fibra, acqua, vitamine, sali minerali

I nutrienti nel dettaglio

I glucidi:

  • Lo zucchero, le varie fasi di raffinazione dello zucchero
  • Edulcoranti
  • Dolcificanti naturali
  • Dolcificanti artificiali

La farina e i cereali: il grano duro cappelli e creso, storia dei cereali, importanza dei cereali nell’alimentazione

Proprietà di cereali e pseudocereali

I cereali:

  • Il frumento triticum
  • Il farro: le specie
  • Il farro triticum dicoccum
  • L’enkir triticum monococcum
  • Spelta triticum spelta
  • La segale secale cereale
  • Il kamut triticum durum, turanicum o polonicum
  • Il mais zea mais
  • il mais otto file o “mais del re”
  • Miglio panicum miliaceum
  • Orzo hordeum vulgare
  • Riso oryza sativa
  • Lavorazione del riso
  • Avena avena sativa
  • Sorgo sorghum vulgare
  • Triticale triticosecale

Gli “pseudo cereali”

  • Il grano saraceno fagopyrum esculentum
  • Amaranto amaranthus
  • Quinoa chenopodium quinoa
  • Manioca manihot esculenta
  • Castagna

Note sul glutine e sulla celiachia, farine naturalmente prive di glutine

Lipidi: i grassi semplici, gli oli, percentuale di grassi negli oli vegetali, oli di semi di prima spremitura a freddo

  • Oli ottimi
  • Oli buoni (uso alimentare-terapeutico)
  • Oli non buoni (uso industria alimentare)
  • Oli pessimi (uso industria alimentare)

Proteine: il fattore limitante nell’assorbimento, acidi a catena ramificata, aminoacidi essenziali, aminoacidi sintetizzabili

  • Le carni
  • Le uova
  • I legumi
  • Le leguminose (i danni provocati)
  • Il latte (la funzione nutritiva del latte, il latte: cibo specie-specifico, intolleranza al lattosio, colore della pelle e alimentazione, latte e rachitismo, latte e osteoporosi, intolleranza al latte, speciale formaggi)

Acidi nucleici: le alghe

  • Chlorella
  • L’alga nori
  • L’agar-agar
  • La lattuga di mare
  • Il fagiolo di mare
  • L’alga dulse
  • Il kombu
  • Il wakamé
  • Il fucus

Sali minerali: oligoelementi e cibo, gli elementi minerali, il sale

Vitamine

Introduzione al corpo umano: la digestione, come avvengono i processi di digestione e assorbimento, il ciclo di krebs

La disbiosi intestinale, eubiosi e disbiosi, la mucosa intestinale, la flora batterica

Alimenti e salute

Come operare per ottenere una salute migliore: come riconoscere la progressiva intossicazione, conoscere ciò che si mangia

Alimenti fermentati

Le verdure

La frutta

Acidità degli alimenti

Effetti della cottura sui cibi e tipi di cottura

Conservare gli alimenti: come conservare gli alimenti

Il freddo che conserva: refrigerazione, congelamento, la catena del freddo, surgelamento

Conservare col calore: pastorizzazione, sterilizzazione

Sottrarre l’acqua o l’aria per conservare: concentrazione, essiccamento, liofilizzazione, atmosfera controllata, sottovuoto

Irradiazione dei cibi

Metodi chimici: salagione, conservazione con zucchero, conservazione con olio, conservazione con alcool, conservazione con aceto, affumicamento, conservazione con additivi chimici, fermentazione

Conservanti e coloranti

Le 10 sostanze più tossiche nell’ambito alimentare

Allarmi alimentari

I dati ufficiali della ricerca

Il glutammato

Regole da osservare nella scelta alimentare

Come scegliere l’acqua

Vuoi maggiori informazioni su questo corso?
Oppure intendi iscriverti?
Scrivici!

Compila il seguente modulo di contatto, per qualunque informazione inerente l’Associazione e il corso proposto.
Saremo lieti di rispondere alle tue richieste.

(* campi obbligatori)

Iscrizione alla Newsletter *

Al fine di poter comunicare più agevolmente e tenerti aggiornato sulle nostre iniziative, ti chiediamo l'autorizzazione a inviarti comunicazioni inerenti alle nostre attività via email o newsletter. Presa visione dell'informativa privacy - 1.1.2

Pin It on Pinterest